BRICIOLE il tema di Scrittorincittà 2017
31 ottobre 2017 di Redazione
BRICIOLE il tema di Scrittorincittà 2017

Scrittorincittà torna a Cuneo da mercoledì 15 a lunedì 20 novembre 2017. Più di 180 appuntamenti per adulti, ragazzi e bambini con incontri, reading, laboratori e spettacoli.

Il tema della XIX edizione è BRICIOLE. Un titolo che richiama alla riflessione intorno alla responsabilità e al gusto delle cose che facciamo: ciascuna briciola è parte di un tutto, è piccola e significativa insieme. Per gli adulti è la strada da tracciare o da ritrovare, l’importanza dell’unità e della dignità umana; per i bambini e i ragazzi è la strada delle fiabe, dei libri, dei racconti, dell’espressione di sé più libera e autentica.

Ad inaugurare la XIX edizione di scrittorincittà sarà Domenico Quirico, mercoledì 15 novembre alle 17.30 al Centro Incontri della Provincia di Cuneo. Inviato de La Stampa, tra i più autorevoli narratori delle vicende del mondo arabo, sequestrato per 152 giorni dai jihadisti siriani nel 2013, racconterà Aleppo e quello che resta oggi di quella città millenaria dove nei secoli hanno convissuto arabi, armeni, curdi e circassi.

Anche quest’anno tantissimi gli eventi per i bambini e i ragazzi. Scrittorincittà è infatti l’unico festival in Italia che dedica lo stesso spazio agli appuntamenti per i ragazzi e per il pubblico adulto.

Come ogni anno, grazie alla preziosa collaborazione con gli insegnanti e gli istituti scolastici, il festival coinvolgerà moltissime classi (oltre 9000 studenti), anche entrando a scuola con appuntamenti che hanno luogo direttamente in aula. Tantissimi anche gli incontri aperti al pubblico, che si terranno in diversi luoghi della città, tra cui il Centro Incontri della Provincia di Cuneo, il cinema Monviso, e per la prima volta anche la nuova biblioteca 0-18 inaugurata a marzo 2017 nei locali recuperati dell’antico ospedale della città; un luogo interamente dedicato ai giovanissimi.

Tra gli appuntamenti, i laboratori con Marco Somà per costruire insieme la casa dei tre porcellini, e con Roberta Angaramo per scoprire gli animali; storie di rondini che amano l’inverno e di pinguini freddolosi con l’illustratore Philip Giordano, e con Agnese Baruzzi tanti mostri da disegnare per non avere più paura.

 

Per le scuole elementari oltre 40 incontri che come briciole guidano i bambini alla scoperta di se stessi, degli altri, del mondo. Come le storie fatte a pezzettini di Giuditta Campello, che aspettano di essere ricomposte con colla, fantasia e tanto divertimento, o l’universo di colori e forme diverse costruito da Nicola Davies con le tante briciole che rappresentano il mondo intorno a noi. Fabrizio Silei inventa una scuola tutta nuova, e invita i bambini a capire l’importanza di condividere invece che lasciare agli altri solo le briciole; Marco Paschetta stimola fantasia e creatività e fa arrampicare i bambini di ramo in ramo con l’immaginazione, alla ricerca delle casette degli uccelli.

 

Tra gli incontri dedicati ai ragazzi delle scuole medie, una riflessione sul tema dell’immigrazione con Alessandra Ballerini, esperta di diritti umani e avvocato della famiglia Regeni, che in un dialogo con l’illustratore Lorenzo Terranea parla della paura dei migranti che fuggono dalla guerra e della nostra paura nell’accoglierli. Con Serena Piazza e Zita Dazzi storie di periferie e di carcere, perché tutti da soli siamo briciole ma insieme possiamo aiutare chi sembra essere ai margini. Fabrizio Altieri parla di guerra e di come possano sopravvivere briciole di umanità anche nelle situazioni più disperate. Tra i temi trattati anche la diversità e il pregiudizio con Nicola Brunialti, il bullismo con la storia di Lavinia raccontata da Luigi Ballerini e Anna Parola, l’elogio alla disobbedienza nel reading di Daniele Aristarco.

Rating 3.00 di 5

Inserisci un commento

Info: Forkids
© FORKIDS testata registrata presso il Tribunale di Milano N° registrazione 468 del 11/07/2006