Quale futuro per l’istruzione?
21 marzo 2017 di Redazione
Quale futuro per l’istruzione? Autore: Mario Castoldi e Giorgio Chiosso
Editore: Mondadori
Illustrazioni:
Anno: 2017
Collana: I saperi dell’educazione
Prezzo di copertina: €22,00
Età di lettura: per insegnanti ed educatori

In tutti i paesi occidentali la scuola attraversa un momento di transizione: quella che è stata tramandata dal passato non sembra più all’altezza del nostro tempo, ma quella che dovrebbe o potrebbe subentrare è ancora indecifrabile.

Numerosi segnali indicano che l’impianto scolastico tradizionale, di stampo ottocentesco, imperniato sul ruolo «educativo» dello Stato, sulla scuola edificio, sulle classi organizzate per gruppi di età, su programmi predisposti in modo uniforme e sul riconoscimento del titolo legale di studio mostra segni di invecchiamento. Secondo molti studiosi saremmo in presenza di un suo esaurimento in un futuro non si sa quanto vicino o remoto. Non solo la diffusione delle nuove tecnologie, la disponibilità in Rete di informazioni infinitamente superiori a quelle che la scuola riesce ad assicurare, ma anche il desiderio dei giovani di costruire percorsi di apprendimento in autonomia e il bisogno di veder valorizzata l’esperienza a fianco dello studio sono alcune delle ragioni che spingono verso un nuovo modello scolastico.

Mentre per tutto il XIX secolo e buona parte del XX secolo la scuola ha avuto, accanto all’istruzione materiale, tra i suoi obiettivi primari anche quello della «socializzazione politica» delle masse popolari ovvero della formazione del cittadino probo, leale, lavoratore e bene inquadrato entro una tradizione nazionale, da qualche decennio il punto di riferimento dei sistemi scolastici è diventato quello economico. Ai politici, pedagogisti e psicologiche solitamente animavano il dibattito politico scolastico si sono aggiunti o sostituiti sociologi, statistici, economisti portatori di una visione un po’ diversa: una buona scuola deve essere anche una scuola che produce ricchezza.

Questo libro offre al lettore un’ampia rassegna dei dibattiti in corso sul futuro dell’istruzione, senza tacere le difficoltà e le resistenze che possono frenare o addirittura ostacolare il cambiamento. Il suo scopo, come scrive Giorgio Chiosso, “non è tratteggiare i contorni della scuola ideale, ma piuttosto […] presentare una appropriata documentazione pedagogica e didattica sul rapporto tra scuola dell’insegnamento e scuola dell’apprendimento, che potrebbe configurarsi come una delle chiavi per immaginare la scuola del futuro”.

GLI AUTORI:

Mario Castoldi insegna Didattica Generale nell’Università di Torino. È autore di numerose e fortunate pubblicazioni tra cui, nelle nostre edizioni, un pluriedito manuale di didattica.
Giorgio Chiosso, professore emerito nell’Università di Torino, ha insegnato Pedagogia e Storia della Pedagogia ed è direttore della collana in cui esce questo libro.

INDICE

Introduzione
I. Dalla scuola di ieri alla scuola di domani, di Giorgio Chiosso:

1. La scuola di ieri

2. La scuola di oggi

3. La scuola di domani

II. Dalla scuola dell’insegnamento alla scuola dell’apprendimento, di Mario Castoldi

1. Le linee di sviluppo della scuola italiana

2. Ripensare la didattica: costruire ambienti di apprendimento 3. Ripensare la valutazione: un sostegno all’apprendimento

Rating 3.00 di 5

Inserisci un commento

Info: Forkids
© FORKIDS testata registrata presso il Tribunale di Milano N° registrazione 468 del 11/07/2006